Distribuzione dei compiti

Nel bando abbiamo deciso quale paese avrebbe preso il compito di quale parte del progetto (vedi “la distribuzione dei compiti a seconda del bando” qui di seguito).

Al primo incontro, abbiamo deciso su una struttura di lavoro per il partenariato che ci permette di assegnare i ruoli chiaramente e spostarci tra questi facilmente allo stesso tempo. Questa struttura si basa sul “Modello dei Sistemi Dinamici o VSM“, che descrive “la struttura organizzativa di ogni sistema vitale o autonoma” (secondo Wikipedia).

Con questo modello, abbiamo creato una struttura di lavoro di vari livelli (non gerarchici). Questi possono essere trovati qui. I gruppi di lavoro, i cui compiti sono elencati di seguito, sono composti transnazionalmente e contemporaneamente.

La distribuzione dei compiti a seconda del bando:

Per conseguire gli obiettivi e risultati del partenariato, ogni partner metterà assumere la guida di una certa attività a parte i suoi contributi collaborativi. La maggior parte dei partner tradurre materiale.

Permakultur Akademie (Germania): Organismo coordinatore, l’applicazione coordinante e formalità necessarie del programma Leonardo, documenti di parti importanti per  coinvolgere i partner altrettanto

Associazione di Permacultura (Gran Bretagna): trova i partner, coordina la partecipazione al bando, ospita incontri; contribuisce professionalmente all’esperienza organizzativa

Cambium (Barcellona, Spagna): ospita incontro nel contesto urbano; raccolta di materiale per il manuale dell’insegnante

Associazione Svedese Permacultura: contribuisce con l’esperienza di insegnamento in Scandinavia con diversi formati / tempistiche; ospiti per tutto l’incontro viaggio in collaborazione con DK, contribuisce come sfide del clima nordico sono rispettate; progetti di successo per PC urbana

Aardwerk (NL): pubblicazione dei risultati (siti, iBook, PDF), collabora con BU per creare design del gioco per PC per motivi di studio

Coltivazione (IE): condivide curriculum/programmi per corsi certificati, porta risorse di formazione unici sull’utilizzo della PC per rendere le comunità più sostenibili

Accademia di Permacultura Italiana: ospita incontri, contribuisce a fare video / interviste alle riunioni per garantire che i non partecipanti comprendano i risultati

Université Populaire de Permaculture (FR): contribuisce capacità di comunicazione per la diversità dei partecipanti al corso e le motivazioni; esperienza con tirocini nel settore dell’istruzione degli adulti per una più ampia partecipazione; presenta i risultati finali del partenariato a raduno PC europeo nel luglio 2014

Green School Village (BG): fornisce supporto organizzativo / coordinamento, moderazione e supporto amministrativo; avvia / coordina la creazione del gioco da tavolo per la progettazione di PC, esperienza PC zona climatica orientale

Permacultura Associazione Danmark: ospita il viaggio andate e ritorno in collaborazione con SE; compilazione dei piani di studio

Projecto Novas Descobertas (PT): contribuire sistema nazionale di diploma di Permacultura, incontro di accoglienza; collaborare video che documenta di eventi IT

Elävän Kulttuurin Koroinen FI: facilitazione delle sessioni delle riunioni; prospettiva più settentrionale del PC

Društvo za permakulturo Slovenije: esperienze azioni di costruzione di “aula di Permacultura in natura”; supporto web e tecnico per la collaborazione e lo scambio di competenze / conoscenze

Associazione Lettone di Permacultura: ospita incontri, comunicazione verso l’ampliamento della partecipazione e diffusione

Lascia un commento